Puglia e Matera: da Trani a Barletta, da Locorotondo ad Alberobello, da Polignano a Mare a Bari fino ad arrivare a Matera, la “Città dei Sassi” 

Inizieremo il nostro tour della Puglia e Matera, partendo da Trani, suggestivo gomitolo di viuzze lastricate, proseguendo poi per Barletta,  importante centro portuale, agricolo ed industriale. Visiteremo Locorotondo, splendido borgo a pianta circolare che domina il panorama selvaggio della Valle d’Itria, ed Alberobello, cittadina unica al mondo: l’impressionante distesa dei trulli di Alberobello è stata riconosciuta Patrimonio dell’UNESCO nel 1996 e premiata con la Bandiera Arancione dal Touring Club Italiano in virtù dell’eccellente offerta ricettiva e dell’armonia architettonica. La caratterizzano viuzze tortuose e graziose ed accoglienti piazzette.

Continuiamo il nostro tour con la visita di Matera, con la visita della Cripta del Peccato Originale, il centro storico e la visita al quartiere dei  Sassi del Caveoso e Barisano, che dal 1995 è diventato Patrimonio dell’UNESCO.

Non mancherà di certo anche una visita alla splendido borgo di Polignano a Mare,  casa Natale di Domenico Modugno (sul lungomare che gli è stato dedicato è presente una statua di bronzo che lo raffigura) è anche conosciuta come “La perla dell’Adriatico”, famosissima in tutto il Mondo per la spiaggia di Cala Porto, che si trova proprio nel centro del paese. Ci sposteremo poi a Bari, città dove convivono due anime: quella del borgo vecchio, circondato da un’imponente muraglia e attraversato da strette vie che conducono alla scoperta del suo ricco patrimonio culturale, e quella moderna, nata agli inizi dell’Ottocento e trasformatasi, nel tempo, nella città di
oggi.

L’ultimo giorno ci fermeremo a visitare Castel del Monte, perfetto castello ottagonale, fatto costruire dall’Imperatore Federico II di Svevia attorno al 1240. Dal 1996 è diventato Patrimonio del’UNESCO ed è la più importante opera sveva dell’Italia Meridionale.

VOLANTINO

Per info e prenotazioni: AGENZIA VIAGGI SANTERNO

Condividi la notizia:
error